Donnafugata - Kabir '15 - demi

Catalogo Prodotti > L'Enoteca > Vini > Dolce in Purezza


Vigneti

Viti ad alberello pantesco basso di oltre 100 anni, protette da conche nei vigneti terrazzati tra i 20 e i 400 metri, radicati nei terreni vulcanici sabbiosi e minerale dell’isola di Pantelleria. Vendemmia leggermente tardiva a metà settembre

Vinificazione

Pressatura soffice e fermentazione in acciaio a temperatura controllata, mantenendo un alto residuo zuccherino

Affinamento

Alcuni mesi sulle fecce fini in acciaio

descrizione del sommelier

Il Kabir Donnafugata è una dolce e piacevole espressione di Zibibbo dell’isola di Pantelleria, chiamato anche Moscato di Alessandria. Si tratta di un vino dolce naturale, cioè ottenuto da mosto fresco, senza ricorrere ad appassimento delle uve e senza aggiunta di alcool. Il suo nome, così come il suo esuberante profilo aromatico, è un tributo alla cultura e alle tradizioni arabe dell’isola. “Kabir” significa infatti “Il Grande” in lingua araba e si riferisce alla ricchezza di profumi e aromi che lo caratterizzano.

Le uve Zibibbo vengono raccolte in leggere sovramaturazione durante il mese di settembre da vecchie viti ad alberello basso pantesco di oltre 100 anni di età. I vigneti sono disposti in terrazzamenti sui terreni sabbiosi vulcanici di Pantelleria e ogni singola pianta è protetta da piccole conche scavate nel terreno, che servono come riparo dal vento e dal sole. Si tratta di un paesaggio suggestivo e di grande fascino, riconosciuto dall’UNESCO come Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Le condizioni naturali e pedoclimatiche rendono disagevole la coltivazione sull’isola, per questo si può parlare di viticoltura eroica. Le uve raccolte vengono portate in cantina e sottoposte a una pigiatura soffice, cui segue la fermentazione in acciaio e una breve maturazione per qualche mese in vasche d’acciaio e poi in bottiglia. Questo procedimento permette la conservazione di un buon residuo zuccherino di circa 110 g/l e una contenuta gradazione alcolica; caratteristiche che garantiscono al vino una grande piacevolezza di beva giocata su dolcezza, freschezza e intensità.

Il Moscato di Pantelleria “Kabir” può essere considerato come un vino da dessert ma può essere abbinato con originalità alle acciughe, al pesce affumicato, ai formaggi caprini, a quelli stagionati o erborinati. Si presenta vestito di un manto giallo paglierino tendente al dorato, di buona consistenza, regalando con generosità profumi territoriali di fiori d’arancio, frutta esotica e scorza di agrumi. Questi sentori dolci si integrano a piacevoli sfumature minerali di pietra focaia. Al palato è dolce, morbido, fresco e immediato. Armonia, tradizione e grande piacevolezza di beva sono la sintesi di un bicchiere di questo Zibibbo. A volte sembra di sentire il mare infrangersi sulle coste assolate e luminose di Pantelleria.

Colore Giallo paglierino intenso con riflessi dorati

Profumo Ricco, intenso e aromatico, di frutta tropicale, agrumi, fiori di zagara e pietra focaia

Gusto Morbido e ricco, ben bilanciato tra dolcezza e freschezza

Premi e riconoscimenti

Veronelli
2015
88 / 100

Il Moscato di Pantelleria “Kabir” 2016 è stato premiato al concorso Mondial del Vins Extremes con un punteggio di 91/100

Per gustarlo al meglio

Temp. servizio

10°-12°CCalice piccolo

Bicchiere

Calice piccolo

Ideale per vini dolci e passiti, che non hanno bisogno di un'eccessiva ossigenazione per dischiudere i loro intensi profumi. La dimensione ridotta suggerisce il servizio di una quantità minore, com'è in genere abitudine per questi vini

Quando bere

Vino perfetto da bere adesso, dotato di grande longevità

  • Italiano
  • English
Condizioni di vendita | Privacy | Note legali | ©2017 TechWorld srl